Archivio News

 

La città di Prato, luogo simbolo dell’incontro-scontro tra comunità italiana e cinese, dedica una serata speciale a Io sono Li

 
Io sono Li continua il suo viaggio in Italia e arriva martedì 13 dicembre a Prato, per una serata speciale di proiezione e dibattito sul tema dell’identità culturale.
La serata, fortemente voluta dalla Provincia di Prato e aperta a tutti, avrà inizio con l’aperitivo alle 19, presso il cinema Terminale. A seguire la proiezione del film e un dibattito, moderato dal giornalista Dario Di Vico (Corriere della Sera), che si preannuncia già animato. Numerosi saranno, infatti, gli ospiti che con i loro interventi offriranno punti di vista diversi sui temi dell’immigrazione, dell’integrazione e del conflitto tra culture. Un conflitto, anche economico e sociale, che la città toscana sperimenta quotidianamente come sede di una delle comunità cinesi più vaste d’Europa e centro dell’industria tessile italiana minacciata dalla globalizzazione.Una testimonianza d’eccezione sarà quella dell’Assessore alla Cultura Edoardo Nesi, vincitore quest’anno del Premio Strega con il libro “Storia della mia gente” (Bompiani). Con lo sguardo sensibile dello scrittore ma al tempo stesso quello pragmatico di ex imprenditore del tessile, Nesi parlerà della sua Prato invasa dai cinesi ma più in generale dei traumi causati dalla globalizzazione su una provincia italiana un tempo più ricca e “spensierata”. Quasi al completo la squadra di Io sono Li, con il regista Andrea Segre, gli attori Giuseppe Battiston e Roberto Citran e il cosceneggiatore Marco Pettenello, a commentare il film che, oltre all’interesse del pubblico, continua a stimolare la riflessione su temi propri del nostro tempo.
 

Tre appuntamenti speciali per Io Sono Li nella settimana dall’11 al 17 dicembre

Posted on 8 dicembre 2011
 

Anche Io sono Li si prepara alle Feste natalizie, con tre proiezioni speciali all’insegna della condivisione, del dibattito e dello scambio con le città che ospiteranno gli eventi. Città che con il film hanno un rapporto del tutto particolare.

Si parte con Chioggia, città-personaggio del film di Segre, dove Io sono Li torna ad essere proiettato a partire dall’11 dicembre presso il Cinema Don Bosco per quattro date nell’arco della settimana (calendario).

Si continua il 13 dicembre con Prato, città simbolo della convivenza tra comunità italiana e cinese, per una serata sul  tema dell’identità culturale. Il cinema Terminale ospiterà dalle 19 l’aperitivo, la proiezione e il dibattito, animato da ospiti illustri. Ad animare la serata, fortemente voluta dalla Provincia di Prato, saranno il Presidente della Provincia Lamberto Gestri, l’Assessore alla Cultura e vincitore del Premio Strega 2011 Edoardo Nesi, gli attori Giuseppe Battiston, Roberto Citran e il cosceneggiatore Marco Pettenello e il regista Andrea Segre. Modererà l’incontro il giornalista del Corriere della Sera Dario di Vico.

Si conclude con Torino, città di cinema, dove la XII Edizione del Sottodiciotto Film Festival omaggerà il lavoro di Segre con le proiezioni dei documentari “A sud di Lampedusa” e “Il sangue verde” (14 dicembre) e di “Io sono Li” (15 dicembre), proiezione quest’ultima accompagnata dall’incontro con il regista.

Io sono Li pluripremiato alla prima edizione dell’Asti Film Festival

Posted on 7 dicembre 2011
  

La prima edizione dell’Asti Film Festival, giunta al termine domenica scorsa con la cerimonia di premiazione, segna un’altra vittoria per Io sono Li. La giuria, presieduta da Giorgio Faletti, ha premiato l’opera di Segre come miglior film (otto i film in concorso), e la sua protagonista Zhao Tao come miglior attrice. Un giudizio in piena sintonia con quello del pubblico, che aveva applaudito il film a lungo. Ai riconoscimenti si aggiunge il premio speciale della Città di Asti consegnato a Giuseppe Battiston che con l’interpretazione di Devis si rivela ancora una volta, a giudizio della giuria “…personalità artistica che si è distinta negli anni per talento, coerenza e intraprendenza”.
Soddisfatto il Direttore del Festival Paolo Perrone che cercherà, attraverso la kermesse partita quest’anno, di dare maggiore visibilità alle novità più significative del panorama nazionale “quei film usciti magari in poche copie e rimasti in sala troppo poco, strangolati ingiustamente dalla concorrenza più agguerrita”. Destino paradossale per opere molto apprezzate da pubblico e critica, come spesso sottolineato anche dallo stesso Andrea Segre.

Inarrestabile, “Io sono Li” trionfa al MedFilmFestival

Ancora un premio da aggiungere al già nutrito palmarés del primo lungometraggio di Segre. E’ il Premio Amore e Psiche, conferito ieri sera a Roma dalla giuria internazionale del MedFilmFestival 2011. La folla di cinefili in attesa davanti alla Casa del Cinema per assistere alle proiezioni di “Io sono Li” durante la settimana appena trascorsa, lasciava ben sperare. Poi ieri il riconoscimento ufficiale, “per la precisione e la poesia con le quali il film tratta un soggetto attuale, per la compassione verso i propri personaggi senza mai cadere nel sentimentalismo scontato, né nella manipolazione esotica”. Il film guadagna il prestigioso premio ex aequo con il film “The Orion”, dell’iraniano Zamani Esmati.

 

Doppio appuntamento per “Io sono Li”, questa settimana in concorso a Roma e Terni

“Io sono Li” continua il suo percorso dei maggiori festival italiani ed internazionali con due nuovi appuntamenti: il film sarà in concorso all’Umbria International Film Fest (Terni, 20/27 Novembre) e al MedFilmFestival di Roma (19/27 novembre).

Donne d’Oriente e Donne d’Occidente è il titolo della VII edizione della kermesse umbra, unico festival cinematografico in Italia esclusivamente dedicato al dialogo interreligioso e inter-etnico. “Io sono Li”, che dal tema dell’integrazione visto da un punto di vista femminile trae la sua forza ed originalità, entra a pieno titolo tra i film in concorso quest’anno.
Il film sarà proiettato mercoledì 23 novembre, alle 17.50 al Cityplex Politeama.

Testimonial d’eccezione del tema che quest’anno permeerà tutte le iniziative della kermesse umbra, la blogger e attivista tunisina Lina Ben Mhenni, candidata al Nobel della Pace per aver dato impulso alla recente Primavera Araba. La presidente della giuria sarà la regista Liliana Cavani, che riceverà uno speciale premio alla carriera, mentre la madrina della manifestazione sarà Maria Grazia Cucinotta.Tra gli ospiti più illustri della manifestazione si segnalano gli attori Pupi Avati, Valentina Lodovini, Giobbe Covatta, Valeria Solarino, Isabella Ragonese e il critico cinematografico Morando Morandini.

Il dialogo tra culture attraverso il cinema sarà anche il filo conduttore del MEDFILM  FESTIVAL 2011 che ques’anno ha scelto “Io sono Li” tra i film in concorso chiamati a rappresentare le novità più interessanti tra le cinematografie dei Paesi del Mediterraneo. La Casa del Cinema ospiterà la proiezione del film il 22 novembre alle 10.30 e il 23 alle 20.
Il direttore artistico e fondatore del festival Ginella Vocca, propone quest’anno un programma particolarmente ricco: in 9 giorni di visioni si potranno vedere 40 anteprime, 3 sezioni competitive, 12 film nel Concorso Ufficiale, 13 opere nel Concorso documentari, 18 cortometraggi, focus su Israele, Spagna e Marocco.

Egitto e Tunisia, ospiti d’onore di questa edizione, saranno protagonisti di un viaggio tra storie e volti della Primavera Araba, con film, documentari e cortometraggi. La Romania, con una cinematografiua in rapida crescita, sarà il terzo Ospite d’onore di questa edizione davvero ricca.
Molti gli ospiti internazionali di questo viaggio Mediterraneo, tra i quali svetta la figura straordinaria di Omar Sharif, che verrà insignito del Premio alla Carriera durante la cerimonia di premiazione del 26 novembre.

“Io sono Li” vince il Premio Eurimages al Festival del Cinema Europeo di Siviglia

Durante la cerimonia di premiazione del Festival svoltasi la sera dell’11 novembre nella capitale andalusa, la Giuria del Premio Eurimages ha assegnato l’ambìto riconoscimento all’opera di Andrea Segre. Il premio, che incentiva le migliori coproduzioni europee, è stato assegnato con decisione unanime “…per aver trattato un tema attuale, concreto e vicino a tutti noi (quello dell’intergrazione degli immigrati), per averlo fatto con sensibilità e semplicità (senza che questo tolga al film qualità e complessità) ed, infine, per aver utilizzato con successo le potenzialità espressive del mezzo cinematografico…” L’ammontare del premio (20.000 Euro), sarà destinato alla distribuzione del film in Spagna.

Il successo di “Io sono Li”: un viaggio che continua…tra italiani e cinesi.

Posted on 7 novembre 2011

A sette settimane dall’uscita in sala, nonostante le poche copie (23) e il piccolo investimento pubblicitario,  Io Sono Li ha raggiunto 300.000 Euro di incasso: mantiene una media copie molto buona e continua ad attirare pubblico nelle sale, oltre ai pareri positivi di tanta critica. Risultato più che incoraggiante, che permette al film di avere ancora una decina di sale in tutta Italia e molte proiezioni in un ricco circuito di sale d’essai, monosale di provincia, festival, rassegne e teatri.
Fondamentale è stato fin qui il ruolo del passaparola. Un’onda silenziosa partita dal pubblico, saggiamente ascoltata dalla distribuzione e alimentata dagli esercenti che hanno creduto nel successo del film. Un successo non solo nazionale, grazie alla partecipazione a numerosi festival dove il film si sta aggiudicando anche alcuni importanti riconoscimenti.
Per sostenere e celebrare questo successo distributivo, Parthenos Distribuzione e JoleFilm, in collaborazione con ZaLab, hanno deciso di dare nuovo impulso alla comunicazione del film, aprendo questo Blog dove potete, non solo trovare il CALENDARIO COMPLETO e sempre aggiornato delle proiezioni in corso (oltre 40 le piazze solo nel mese di Novembre), NOTIZIE e RACCONTI dalle presentazioni in Italia e all’estero e la partecipazione del film ai FESTIVAL INTERNAZIONALI, ma anche COLLABORARE ALLA DIFFUSIONE DEL FILM.  Potrete sia trovare informazioni su come e dove organizzare altre proiezioni, sia segnalare il desiderio di vedere il film nella vostra città.

Ma Io Sono Li non è solo un film italiano, è e vuole anche essere un’occasione di incontro con le comunità cinesi in Italia. Per questo è stata finalmente aperta una pagina facebook in cinese dove è possibile trovare e dare informazioni in cinese sul film.

Per informazioni su date e luoghi delle proiezioni, consultare il calendario o mandare una mail a comunicazione.iosonoli@yahoo.com

 
IO SONO LI” riceve una Menzione Speciale della Giuria al Rekyavjik Film Festival e il Satyajit Ray Award al London Film Festival

“IO SONO LI” presentato al Festival del Cinema Europeo di Siviglia 2011

Il film è stato proiettato al Festival Europeo di Siviglia alla presenza del regista Andrea Segre. Oltre 300 persone hanno assistito alla proiezione in una delle sale più grandi della città spagnola. C’è attesa per il risultato del concorso Prix Eurimages a cui il film partecipa.

l’Associazione Cinemazero ospita la proiezione del film, in occasione della Settimana Unesco per l’Educazione e lo  Sviluppo Sostenibile “A come Acqua”

foto di Elisa Caldana

Annunci

One thought on “Archivio News

  1. Salve a tutti, in particolare agli amici chioggiotti che spero parteciperanno numerosi al blog di ‘Io sono Li’; mi piacerebbe moltissimo sentire i loro pareri sul film, sui contenuti naturalmente, ma in particolare sulla forma, cioè come appare la loro città e come viene vista nel bel film di Andrea . Flavia ( che non vive a chioggia ma è semprelì)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...