Tre appuntamenti speciali per Io Sono Li nella settimana dall’11 al 17 dicembre

Anche Io sono Li si prepara alle Feste natalizie, con tre proiezioni speciali all’insegna della condivisione, del dibattito e dello scambio con le città che ospiteranno gli eventi. Città che con il film hanno un rapporto del tutto particolare.

Si parte con Chioggia, città-personaggio del film di Segre, dove Io sono Li torna ad essere proiettato a partire dall’11 dicembre presso il Cinema Don Bosco per quattro date nell’arco della settimana (calendario).

Si continua il 13 dicembre con Prato, città simbolo della convivenza tra comunità italiana e cinese, per una serata sul  tema dell’identità culturale. Il cinema Terminale ospiterà dalle 19 l’aperitivo, la proiezione e il dibattito, animato da ospiti illustri. Ad animare la serata, fortemente voluta dalla Provincia di Prato, saranno il Presidente della Provincia Lamberto Gestri, l’Assessore alla Cultura e vincitore del Premio Strega 2011 Edoardo Nesi, gli attori Giuseppe Battiston, Roberto Citran e il cosceneggiatore Marco Pettenello e il regista Andrea Segre. Modererà l’incontro il giornalista del Corriere della Sera Dario di Vico.

Si conclude con Torino, città di cinema, dove la XII Edizione del Sottodiciotto Film Festival omaggerà il lavoro di Segre con le proiezioni dei documentari “A sud di Lampedusa” e “Il sangue verde” (14 dicembre) e di “Io sono Li” (15 dicembre), proiezione quest’ultima accompagnata dall’incontro con il regista.

Advertisements

One thought on “Tre appuntamenti speciali per Io Sono Li nella settimana dall’11 al 17 dicembre

  1. Salve a tutti – vorrei segnalare che sul numero di sett/ott. del mensile Il nuovo dialogo di Chioggia ( lo trovate anche online) nella sezione cultura a Chioggia sono usciti due articoli sul film di A. Segre. Il primo è di M. Fabris, aiuto regista con il titolo ” Io ero li spettatore per l’ultimo ciack”, il secondo è una recensione di S.Spagnolo intitolata “Sguardo foresto sulla laguna” dove la città viene definita ” … a doppia marcia: ostile eppure obliquamente simpatica, come i personaggi di questo poetico racconto di estraneità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...